2

La leonessa saggia: soft porno per signore di una certa età

Anche oggi vi parlo di un’americanata: un sito erotico per signore di una certa età, lanciato circa un anno fa e con sottoscrittori in tutto il mondo. 

Tanto per cominciare non aspettatevi di vedere o di leggere nulla di speciale: è un sito a pagamento e la quota mensile per fare il log in ammonta a 60 dollari. Dunque, il “bello” viene solo pagando ed in ogni caso non si tratta di immagini di nonnine in pose porno: G’han Singh, la creatrice del sito e principale autrice dei testi, preferisce lasciare molto all’immaginazione.

Il sito contiene linguaggio erotico molto spinto e storie che possono piacere alle donne, talvolta un po’ barocche. E’ un sito che si prefigge di parlare di sessualità in modo  “intelligente”. Sicuramente è professionale nell’affrontare gli argomenti, visto che Singh non è una sprovveduta (circa dieci anni fa si è specializzata in comunicazione presso l’Università della Florida del Sud).

“L’autrice del web-site si rivolge a signore di 60-70 anni che si sentono un po’ in imbarazzo nel manifestare apertamente il loro interesse per la sessualità, per la paura di essere prese per persone perverse o immorali. Questo è particolarmente vero per quelle donne che hanno perso il marito e che dunque devono vivere solo di fantasie.

E allora, per loro, ecco questo sito, che parla di una sessualità adatta a signore mature. Del resto la Singh è lei stessa una donna sulla cinquantina.

La nostra, che attualmente è professore aggiunto di Human Services presso lo Springfield College, in Massachussets, è stata sposata due volte, e per due volte ha divorziato. Dopo aver fatto diversi lavori, fra cui la produttrice di prodotti lattiero-caseari, si è spostata da New York alla Florida perché sua madre, che vive con lei, voleva dedicarsi al giardinaggio tutto l’anno.

Sembra che la Singh sia un tipo molto allegro e sorridente, tranne quando si parla di sessualità: allora assume un tono solenne e dottorale.  Il sesso non è più un tabù, dice la Singh, visto che si studia presso le migliori università (AARP, the Guttmacher Institute e il Kinsey Institute) ed inoltre ne parlano ormai anche i giornali popolari.

Ovviamente, continua la Singh, c’è da comprendere che non tutti si sentono a loro agio quando si parla di masturbazione, orientamento sessuale, fantasie sessuali, durata dei rapporti, anche quando se ne parla con linguaggio scientifico. Questo accade perché non tutte le donne si rendono conto di quanto potrebbe essere utile il sesso nella loro vita: dal punto di vista fisico, emotivo, psicologico.

Per tutto questo, continua la Singh, è stato creato il sito della Wise Lioness (tr. leonessa saggia): per offrire alle donne mature che ne hanno bisogno la possibilità di abbandonarsi alle loro fantasie sessuali in modo discreto, senza paura.  

In una cultura che rimane ancora giudicante, rigida e a disagio nell’affrontare i temi della sessualità delle mamme, delle nonne e a volte anche delle bis-nonne   conclude la Singh, un  uso prudente del Web potrebbe portare queste sagge ‘leonesse’ a sperimentare la loro sessualità in un modo che non ha precedenti nelle loro vite, vista l’anonimità degli accessi al sito.

La Singh ha anche una figlia giovane. . . . Cosa pensa del lavoro della mamma ? Bene, bene: lei capisce che sua madre scrive per signore adulte, pienamente consapevoli e perfettamente in grado di decidere cosa vogliono fare per migliorare le loro vite.

Ma la Singh ha anche una madre, come si è detto, che non si occupa solo di giardinaggio, a quanto pare. Con una laurea in tasca della Columbia University, l’anziana signora assiste la figlia nel business e tiene i rapporti con i sottoscrittori del sito, scrivendo una newsletter mensile.

Fonte: Tampabay

Bene: siete curiose di visitare il sito? Eccolo: Thewiserlioness

Ed ora i vostri commenti…

Giuliana Proietti

Potrebbe interessarti anche: Quando la nonnina fa sesso e con piacere

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>