67

Herpes genitale: cos’è e come si cura

2357016368_4fbc6d3218.jpgL’herpes genitale è una malattia infettiva che viene trasmessa per via sessuale. Essa è causata dall’ HSV (herpes simplex virus). Questo virus, detto anche HSV2, interessa gli organi genitali, così come la pelle, la cervice e altre parti del corpo. (Esiste inoltre un virus HSV-1, che invece provoca l’herpes labiale).

Si tratta di una malattia cronica: i soggetti che contraggono questo virus non hanno in genere dei sintomi e dunque spesso non sanno neanche di esserne portatori (si stima che 2 persone su dieci siano infette dal virus).

L’HSV si trasmette con estrema facilità, attraverso il contatto vaginale, anale o orale.  Una volta contratto, il virus non se ne va del tutto, ma rimane latente, per riapparire in particolari condizioni.

Diciamo subito che non si tratta di una malattia pericolosa, ma vi possono essere dei soggetti particolarmente vulnerabili, come le donne incinte o coloro che soffrono di disturbi al funzionamento del sistema immunitario, che potrebbero avere dei problemi.

Le donne incinte potrebbero infatti trasmettere il virus al feto, mettendo a rischio la sua vita. Ecco perché in questi casi si preferisce un parto cesareo.

Sintomi

I sintomi, come si è detto, spesso non si manifestano. In  caso contrario, essi appaiono dopo 4-7 giorni dall’infezione. Si possono notare, dopo aver contratto il virus,  febbre, dolore muscolare, mal di testa, stanchezza. In seguito possono comparire delle vescicole nella regione genitale, anale o sulle cosce. Le vescicole somigliano a delle piccole ulcere piene di liquido (altamente contagioso). Le vescicole sono spesso disposte in mazzo e cadono formando delle croste, senza lasciare particolari cicatrici. Possono esservi inoltre perdite vaginali, dolore quando si urina, bruciore nella zona genitale.

Infezioni ricorrenti

Ogni volta che si ripresenta una nuova infezione essa è meno grave della precedente, perché la persona ha nel frattempo costruito degli anticorpi per il virus. Nella maggior parte dei casi i sintomi non durano più di dieci giorni.

Come si contrae l’infezione:

  • Sesso anale o vaginale non protetto
  • Sesso orale ricevuto da una persona che ha delle vescicole in bocca
  • Condividendo dei sex toys
  • Avendo contatti genitali con una persona infetta

L’HSV si trasmette a volte prima ancora che si formi la vescicola e anche quando questa non si rompe (anche se è più raro). Alcuni fattori possono favorire lo sviluppo dell’herpes genitale, come durante le mestruazioni, nei periodi di stress, stanchezza o depressione, febbre per altre malattie, raggi UV provenienti dal sole o dal solarium, situazione di immunodepressione.

Diagnosi

L’herpes è più facile da diagnosticare quando è ancora presente. Il medico dovrebbe prelevare del liquido dall’area infetta e farlo analizzare. Anche gli esami del sangue possono essere utili per una corretta diagnosi.

Trattamento medico

L’herpes genitale va trattato con farmaci antivirali. Gli antibiotici sono inutili perché sonop efficaci contro i batteri, ma non contro i virus.

Self Help

Consultare il medico; farsi dei bagni frequenti in acqua salata; mettere del ghiaccio sulle vescicole, ma non direttamente sulla pelle; applicare vaselina sulla zona infetta. Se urinare è doloroso, applicare creme o lozioni specifiche, come la lidocaina. Non indossare abiti aderenti. Lavarsi le mani di frequente, specie se si è toccata un’area infetta del corpo. Astenersi dalle attività sessuali finché i sintomi non sono completamente spariti. Non grattarsi. Evitare di toccarsi gli occhi.

Prevenzione

Usare il preservativo
Non fare sesso quando si hanno ancora dei sintomi nella zona genitale o anale
Non baciare quando si hanno delle vescicole in bocca
Limitare il numero dei partners sessuali

 

Fonte: Medical News
Immagine: Stoichiometry

Dr. Giuliana Proietti

Lascia un commento

  1. 2 gennaio 2013 / ore 12:43
    Angela

    salve dottoressa, io 1 settimana fa ho avuto il ciclo, prima di qst ci sn stati dei giorni di prurito (cosa k mi succede spesso prima del ciclo) xo contemporaneamente e anche ora che ho finito il ciclo ho un forte bruciore, quando urino, nella zona tra l ano e la vagina ma guardandomi nn ho notato nessuna vescica, la sensazione è quella di avere un taglietto. si tratta di herpes? come potrei risolvere? grazie mille

  2. 24 gennaio 2013 / ore 21:52
    linda

    Dopo aver letto tutto penso che tra HIV – HCV- HPV-HSV-Lichen scleroatrofico, e vedendo tutti questi dottori che ci rispondono che non ce’ niente da fare, e che se hai malaguratamente la sfortuna di venire contagiato da uno di queste malattie croniche te le devi tenere e basta, sembra di dover veramente smettere del tutto di fare sesso visti i rischi ,non possiamo mica far ricoverare in ospedale un eventuale patner prima di frequentarlo, possibile che non riescano a trovare un rimedio a niente cosi! Tanti bei discorsi ma alla fine al di fuori di una banalissima influenza siamo capaci di curare ben poco e’ deprimente .

  3. 30 gennaio 2013 / ore 23:18
    fedeica

    mi rivolgo all’ultimo commento di Emanuele,puoi dirmi il nome del medico che ti ha dato questa terapia e dov è il suo studio????Sono veramente disperata,voglio andare da questo Dermatologo a farmi scrivere la tua stessa cura io ho continue recidive non riesco più a vivere piango sempre e sono distrutta,i medici che ho consultato mi hanno detto che il lupidol è ospedaliero quindi non me l’hanno potuto prescrivere……….spero mi risponderai!!!

  4. 2 febbraio 2013 / ore 15:07
    federica

    Mi rivolgo a quest’ultimo commento,puoi dirmi il nome del medico che ti ha prescritto questa cura e dove si trova questo medico??sono veramente disperata!!!

  5. 10 marzo 2013 / ore 10:13
    Filippo

    Io ho fatto sesso non protetto alcuni anni fa e ricordo che qualche ora dopo (a notte fonda) mi sono svegliato con una forte sensazione di prurito nella zona fenitale, ricordo di essere andato in bagno ed essermi lavato con acqua e sapone…nessun altro sintomo in questi anni ne pruriti ne bruciori o pustole. Niente di niente…cosa era? Perche quella sensazione di prurito e bruciore?

  6. 19 marzo 2013 / ore 18:30
    roberta

    Salve Dr.ssa le volevo chiedere riguardo questa patologia se è possibile che il mio ragazzo possa aver contratto questo herpes qualche mese fa e che solo ora dopo mesi mi sia stato contagiato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>