40

Quanto contano le dimensioni del pene per la donna

Le dimensioni del pene sono un argomento che spaventa sia gli uomini, i quali hanno paura che il loro pene sia troppo piccolo per soddisfare le proprie partner, sia le donne, e qui viene il buffo della faccenda: alcune donne sono spaventate che il proprio uomo abbia un pene troppo grande tanto da farle male. Ora come minimo ci si dovrebbe mettere d’accordo.
Tali paure sono comunque infondate per entrambi. La vagina è un organo elastico e può adattarsi senza grandi problemi alle dimensioni del pene, le sue pareti sono infatti composte di morbide pieghe elastiche di pelle membranoso-mucosa che si allungano o contraggono (con il concorso dei muscoli pelvici) per permetterle tale adeguamento. Ogni vagina ha la sua conformazione particolare come ognuno di noi ha un corpo diverso, ma in media è stato riscontrato che il condotto vaginale, in fase di non stimolazione, ha le dimensioni di 2 cm. di diametro e di 7-8 cm. di lunghezza interna. In fase di eccitazione le misure cambiano per la dilatazione, fino a raggiungere la lunghezza di 9,5-10,5 cm. e la larghezza della parte più interna di 5,75-6,25 cm. di diametro, continuando a dilatarsi ed adattarsi al pene durante la penetrazione (Masters & Johnson in “L’atto sessuale nell’uomo e nella donna”). Questo vuol dire che non serve un pene tanto grande per soddisfare una donna e che, eccetto rari casi, non esiste un pene tanto grande da causare grandi dolori ad una donna.
Questo del dolore è poi un argomento sopravvalutato ed esagerato nelle sue conseguenze. Il dolore non è sempre presente nelle donne, né la prima volta né le volte seguenti, e anche quando c’è, nella maggior aprte dei casi, non è un dolore così acuto di cui spaventarsi. La vagina è un organo elastico, ma la sua elasticità dipende dai muscoli pelvici, se questi vengono contratti viene bloccata la dilatazione e si può provare del dolore. Se siete rilassate e tranquille non ci sarà contrazione di tali muscoli, anzi la dilatazione avverrà con più naturalezza e non ci sarà possibilità di provare dolore. Più siete spaventate dalla situazione, o dal dolore stesso, meno sarete rilassate e più dolore proverete.
Può capitare che alcuni uomini durante la penetrazione spingano molto in profondità il loro pene perché hanno la sensazione che questo scivoli all’interno della vagina e non dia sensazioni piacevoli. Questo accade nei casi in cui c’è molta lubrificazione e cioè la donna è molto eccitata. Lo spingere molto in fondo però può causare fastidio nella donna, in questo caso non abbiate vergogna o paura di chiedere al vostro partner di spingere di meno, spiegandogli che le vostre sensazioni sono molto più piacevoli ed aiutando lui a provare maggiore stimolazione contraendo i muscoli vaginali, stringendo dunque il condotto vaginale ed aumentando l’aderenza del pene alla vostra vagina. Per imparare a fare questo potete usare gli esercizi di Kegel utili a rinforzare appunto tali muscoli.
La vagina si è evoluta per poter accogliere ed adattarsi alle dimensioni del pene che si appresta a ricevere al suo interno, questo accade in modo naturale per poter permettere all’atto sessuale di avvenire in modo gradevole e spontaneo. Le dimensioni del pene in sè per una donna contano molto poco, poichè il suo apparato genitale è in grado di avere la giusta combinazione con tutti i tipi di pene.
Continueremo a parlare delle dimensioni del pene dal punto di vista maschile nei prossimi giorni.

Foto: “It’s just fruit!” di Podknox

Commenti

  1. 6 luglio 2012 / ore 23:27
    Jim

    Fateve le seghe è meglio!

  2. 13 luglio 2012 / ore 14:03
    John

    Bah… io sono stato con una che aveva una vagina talmente larga che mi entrava agevolmente tutta la mano, e quindi tromb… con lei era come saltare su un materasso: inutile! Solo John Holmes sarebbe riuscito a fare qualcosa di utile. Il contrario della ragazza che ho adesso , che è “strettina” e molto appagante! Quindi parliamo anche di vagine ogni tanto, xkè non sono tutte uguali!! Ragazze, da li ci passano i bambini, avete presente quanto è largo un neonato!? Quindi non diciamo fesserie che il pene “deve essere 20cm, largo e con l’uovo in cima”, SERVE per portare lo sperma dentro, non per sollazzare le donnine. Che poi per tutte un salamone sia eccitante e bello da vedersi è un altro discorso, ma questo è “merito” della società in cui viviamo, dove tutti hanno accesso a siti pornografici e si autoconvincono che la “normalità” sia avercelo come i pornoattori..

  3. 19 luglio 2012 / ore 14:48
    Lionello

    eh,eh,eh le solite discussioni, non ne arriveremo mai ad una ! Anche perchè le donne non dicono mai la verità fino in fondo su questo argomento …….

  4. 20 luglio 2012 / ore 21:23
    morena

    x me se uno ci sa fare puo anche bastare ma deve essere davvero bravo detto ciò un pene bello grosso mi fa godere parecchio ! non facciamo le ipocrite….

  5. 25 luglio 2012 / ore 13:03
    LUCA

    ….RICORDATE che nei porno si fa’ uso sconsiderato di viagra ed aiutini vari,pompette di vario tipo e stronzare varie per far apparire cazzi come pali…le donne prima di stantuffarsi quei TOTEM,vanno in giro 3 ore con divaricatori anali e vaginali infilati prima delle scene,e da un’articolo che ho letto pochi giorni fa’,il 70% delle ragazze hanno problemi di emorragie interne e lacerazioni varie e ricorrono a cure mediche….quindi deduco che SAREBBE OPPORTUNO SCOPARE DI PIU’ E FARSI MENO DOMANDE E SEGHE MENTALI….
    P.S UNA MIA EX ANDAVA RACCONTANDO IN GIRO CHE IL MIO PENE ERA LUNGO 21 CM,l’ho misurato per curiosita’ ed ho appurato che arriva a 18….E QUI CHIUDO E DICO TUTTO!!!!!!…..scopare e’ un arte,PER MOLTI MA NON PER TUTTI….chi scopa 6 ore,chi ce l’ha lungo 28cm..chi ha il ragazzo con un bambino di 6 anni appeso…..ma questi sono i vs.problemi?????….poi ci lamentiamo di Monti e Berlusconi!!!!!!……LA VIRILITA’ NON SI MISURA IN CM.

  6. 28 luglio 2012 / ore 00:46
    Teschietto

    Io penso che un pene grosso e’meglio,molto meglio di uno piccolo!!!e basta con ste ipocrisie….perche’poi uno con il pene grosso nn dovrebbe saperlo usare?ho un amante ben dotato….spettacolo!!!solo a sentirlo ….invece il pene piccolo nn mi D’Alema stesse sensazioni meravigliose!!

  7. 2 agosto 2012 / ore 15:31
    enzo.croato

    hahahh da ridere .ma da vero come scrivete voi??? prova a chiedere una donna cosa piace piu un bell arnese grosso o pikolo o normale vedi cosa prende?

  8. 3 agosto 2012 / ore 16:35
    manuel fantoni

    É inutile fare gli ipocriti: alle donne un pene grande eccita di piú sia fisicamente che psicologicamente, la leggenda del “saperlo usare” é solo una scusa… Provate a chiederlo a qualche battona

  9. 16 agosto 2012 / ore 08:43
    gianin

    Premesso che ho 28 anni e che ho avuto le normali esperienze che ogni donna ha alla mia età, credo che le dimensioni del pene non siano una cosa essenziale in un rapporto, dove è fondamentale l’intesa tra i due e quindi che il partner sappia come fare felice sessualmente, l’altro, per il resto c’è il sentimento.
    Naturalmente ben diversa è l’avventura, che diciamocelo pure, se capita un pene grande è certo molto meglio.

  10. 19 agosto 2012 / ore 16:14
    lory

    sono finito in questa discussione solo per curiosità, non mi vergogno a dire che nonostante ho l’età di 35 anni ogni tanto cado anche io in queste stupide domande, sopratutto ogni volta che incontro una nuova compagna che anima in me forti sentimenti tali da farmi rimettere in discussione paure che ormai credo di aver superato. E’ ovvio che frequentando persone che hanno un età media di trentanni, quando nasce un interesse particolare che va al di la di un ‘avventura, mi domando se riuscirò ad essere all’altezza dei suoi precedenti amanti. Ma queste preoccupazioni sono sempre svanite difronte alle facce felici e soddisfatte delle ragazze appagate dal mio modo di pormi nei suoi confronti, dal mio atteggiamento che le ha mese subito a loro agio e da la sensibilità con cui le ho amate. Perciò tornando alla discussione ..La mia esperienza mi insegna che le misure sono poco importanti se si ha a che fare con una donna e non con una ragazina e questo prescinde dall’età della compagna.
    Sfortunatamente ho avuto tante storie e tante avventure, non mi vanto, anzi credo sia molto deludente, nessuna di queste è finita per colpa del sesso (orgomento che per me è sempre stato molto importante), ma solo perchè sono una persona molto difficile che preferisce stare da solo che legarmi a qualcuno che non mi colpleta. Le mie storie sono finite per scenta mia, no sono stato lasciato (tranne un paio di volte) ,ed ogni volta è stato difficile, uno strazio abbandonare persone che si sono legate fortemente a te , eppure ho un pene normalissimo e non è stato certo quello a farle invaghire e innamorare di me. Tutto questo lo scrivo perche’ spero di dare a questa discussione un contributo che abbia uno spessore più profondo, senza entrare in particolari come: – ho una cappella grande come un uovo, oppure ho fatto sesso con donne facendole venire 4, 5 volte……. :) ahahahhaah
    Ogni persona è un mondo da scoprire e la galassia è piena di mondi diversi!
    Il sesso è fatto di tante cose, una di queste è la libertà di esprimere a pieno se stessi, come nell’arte… Prima del Pene consiglio di preoccuparsi nel mettere il partner nella condizione giusta perchè si senta libero e tranquillo. I mezzi per arrivare al piacere non contano, ma conta l’ingegno la personalità ,l’amore e la passione che metti per soddisfare te e la persona con cui lo condividi.
    Ricordatevi che se per qualche ragazza è importante percepire penetrazioni profonde, dove non arrivate voi ci sono tante cose che ci arrivano, e sta in voi avere l’inteligenza e la sensibilità per coinvolgere in tanti giochi anche le partners più riservate.
    Con questo non escludo il fattore estetico, un bel Pene sicuramente avrà il suo fascino, come le belle forme di una ragazza, come si vuol dire “anche l’occhio vuole la sua parte”, ma non è uno standard uguale per tutti, personalmete sono eccitato da una vagina depilata, ma se non lo è non vuol dire che la proprietaria non mi faccia godere…
    Ho avuto modo di capire parlando con le mie amanti che di “cazzoni” ce ne sono tanti convinti che tutto sia determinato dal loro menbro, e tali convinzioni si sono consolidate in questi ultimi decenni grazie alla pornografia diffusa su internet che riduce la visione del sesso a una scopata di 40 minuti e alle dichiarazioni di certe ragazze che vivono con leggerezza e non si conoscono abbastanza.
    Credetemi … i problemi sono altri !
    No lungo che sfondi, ne largo che turi, ma duro che duri… ahahahahah
    e buon proseguimento… ;)

Comments are closed.