Aumenta la consapevolezza del tuo corpo con questo esercizio

Abbiamo visto nel post precedente quanto sia importante per la nostra sessualità sviluppare anche la propriocezione. La capacità di concentrarsi su se stesse e di percepire le sensazioni che vengono dall’interno del nostro corpo è fondamentale per il raggiungimento dell’orgasmo. Voglio oggi proporvi un esercizio molto semplice per aumentare la consapevolezza del nostro corpo. Questo esercizio svolto regolarmente e associato agli esercizi di Kegel può aiutare ad aumentare le sensazioni di piacere facilitando l’orgasmo.
Innanzitutto per praticare questo esercizio sdraiati in modo da poter stare comoda e rilassata. Scegli una stanza tranquilla, magari con una luce soffusa. Spegni i cellulari e indossa un abbigliamento comodo senza nulla che vi stringa. Togli anche gli orecchini, le collane e gli accessori che potrebbero risultare fastidiosi durante l’esercizio. Quando pratichi l’esercizio ripeti dentro di te le istruzioni che seguiranno, ma più che concentrarti sulle parole concentrati sulle sensazioni che provengono dal tuo corpo. Non devi fare nulla di particolare se non stare con le sensazioni che il tuo corpo ti offre.
Sdraiati sulla schiena con le braccia e le gambe leggermente aperte; le punte dei piedi leggermente divaricate; le mani non tese ma leggermente arcuate. Chiudi gli occhi e comincia ad inspirare in modo regolare trovando il ritmo più adatto a te. Non forzare il respiro ma respira con naturalezza. Inspirando immagina l’aria che entra chiara e trasparente che porta nutrimento al tuo corpo ed espirando l’aria che esce scura e porta via scorie e tensioni. Fai almeno tre respiri ampi e regolari e poi sposta l’attenzione ai tuoi piedi. Senti come sono ben poggiati e sostenuti dal materasso e senti come i muscoli dei piedi sono rilassati ed tu sei piacevolmente calma. Ora sposta l’attenzione alle tue gambe e senti come sono ben poggiate e sostenute dal materasso e come i muscoli delle gambe sono rilassati ed tu sei piacevolmente calma. Ora poni attenzione ai muscoli del bacino e dei glutei. Senti come i glutei sono ben poggiati e sostenuti dal materasso. Senti come i muscoli del bacino e dei glutei sono rilassati e tu sei piacevolmente calma. Ora poni attenzione al tuo pube e alla vagina. Manda l’aria chiara e ossigenata verso queste zone e senti come l’aria le riempie di nutrimento. Immagina l’aria che va via da queste zone ed è scura portando via scorie e tensioni. Senti come i muscoli del pube e della vagina sono rilassati. Stai con le sensazioni che vengono da queste parti del tuo corpo qualunque esse siano, accoglile e diventa consapevole di esse. Concentrati per qualche minuto su queste parti e poi sposta la tua attenzione verso il tuo busto. Senti come la schiena è ben distesa e sostenuta dal materasso. Senti come i muscoli della tua pancia, dello stomaco e del petto sono rilassati e tu sei piacevolmente calma. Ora sposta la tua attenzione anche al braccio destro, alla mano e alla spalla. Senti come sono ben poggiati e sostenuti dal materasso. Senti come i muscoli di queste zone sono rilassati ed tu sei piacevolmente calma. Fai lo stesso con il braccio sinistro. Poi sposta l’attenzione al collo, al volto e alla testa. Senti come la testa è ben poggiata e sostenuta dal materasso e i muscoli del volto sono distesi e rilassati. Ora poni attenzione a tutto il tuo corpo e senti come tutto il tuo corpo è rilassato e tu sei piacevolmente calma. Respira e senti come ogni tua parte e connessa alle altre. Rimani con calma distesa semplicemente respirando aprendoti a tutte le sensazioni che vengono dal tuo corpo. Accetta tutto come una parte di te. Ogni sensazione è una piccola parte di te che ti rende grande. Stai con il loro fluire, con l’andare e il venire. Rimani qualche minuto con queste sensazioni. Se ti distrai semplicemente riporta l’attenzione al tuo corpo e alle sensazioni che ti provengono dal contatto di questo con il materasso. Quando vuoi piano piano comincia di nuovo a muovere ogni muscolo del tuo corpo cominciando dai piedi e torna all’attività in modo graduale.
Può essere utile mettere una piccola sveglia che ci indichi quanto tempo è trascorso, ma ricorda di mettere il volume molto basso altrimenti rischi di spaventarti troppo quando suona.
Mentre fai l’esercizio non preoccuparti se lo stai facendo bene o male, semplicemente fallo. Non c’è un modo giusto i sbagliato di farlo. Lasciati andare alle sensazioni del tuo corpo e troverai in modo naturale il tuo modo di fare l’esercizio. Allenati e mano mano vedrai che diventerà sempre più semplice concentrarti sulle tue sensazioni anche in altre situazioni.

Foto di rent-a-moose