16

L’intolleranza al lattosio è diversa dall’intolleranza al latte…

Francesca in un commento ha posto una domanda interessante, la cui risposta può essere utile a tutte. Cercava di capire la differenza tra intolleranza al lattosio e intolleranza al latte. 

La prima è una intolleranza biochimica al latte e presuppone, come giustamente dice, la carenza di un enzima, la lattasi. Questo enzima scinde il lattosio negli zuccheri semplici che lo compongono per renderlo digeribile. Questa mancanza porta a sintomi molto specifici e molto “localizzati” quali gonfiori addominali, difficoltà di digestione, flatulenza, ecc.

L’intolleranza immunologica al latte invece dà sintomi molto più complessi e diffusi sul corpo intaccando la salute generale. Questa intolleranza può portare ad esempio al mal di testa, alla colite, e soprattutto può facilitare l’ingrassamento.

Nei prossimi giorni riprenderemo l’argomento intolleranze parlando di latte e lieviti (le intolleranze più coinvolte con il grasso) dando le giuste informazioni per aiutare il recupero della forma. A presto,

Attilio

Commenti

  1. 25 marzo 2012 / ore 19:07
    giuseppe

    Dottore chiedo se si può guarire dall’intolleranza al lattosio,da premettere,che nel breath h2 test al lattosio,il valore,dopo 2h,30m era già di 128, la ringrazio anticipatamene per la sua risposta.

  2. 25 marzo 2012 / ore 19:09
    giuseppe

    Dottore chiedo se si può guarire dall’intolleranza al lattosio,da premettere,che nel breath h2 test al lattosio,il valore,dopo 2h,30m era già di 128, la ringrazio anticipatamene per la sua risposta.Volevo inoltre sapere perché non è considerata una malattia.GRAZIE

  3. 25 marzo 2012 / ore 19:16
    giuseppe

    dottore chiedo se è possibile guarire dall’intolleranza al lattosio,ho effettuato il breath h2 test al lattosio,e dopo 2h,30m,il valore era di 128,anche mangiando latte zimil,mi sento male, certo non come col latte normale,ringraziandola anticipatamente le porgo distinti saluti.

  4. 6 maggio 2013 / ore 20:42
    elisa

    salve, ho scoperto 3 anni fa di essere celiaca, e facendo degli esami del sangue ho scoperto di avere una intolleranza al latte (0,03 ku/l). volevo sapere cosa indica questo valore, se è una intolleranza bassa o meno, e quali esami potrei fare per approfondire la cosa. come faccio a capire se ho una intolleranza al lattosio o al latte? che differenza c’è tra le due. grazie

  5. 13 novembre 2013 / ore 13:21
    pia

    salve le scrivo per avere più chiarezza su cosa comprare quando faccio la spesa…ho scoperto da giugno di quest’anno che io e le mie due figlie tra l’altro anche celiache, di essere intolleranti al lattosio…se devo acquistare un prodotto tra gli ingredienti deve esserci scritto chiaramente senza lattosio?????? e se c’è scritto senza latte e derivati del latte è diverso o va bene lo stesso???? gradirei una sua risposta per essere sicura che a loro non stia dando prodotti sicuri…Pia

  6. 28 novembre 2013 / ore 19:08
    Imma

    Gentilissimo Dottore, ho scoperto nel Febbraio di quest’anno di essere intollerante alle proteine del latte, uova, piselli, pollo e mele. Siccome alcuni giorni fa sono andata da un gastrenterologo a causa di gonfiore addominali, mi ha prescritto un medicinale per ridurre questo gonfiore e questo contiene il lattosio, posso prenderlo o è pericoloso per me? Infatti io mi sottoposi ai test delle intolleranze a causa di allergie ad alcuni antibiotici, che ho scoperto essere poi betalattamici, e quindi voglio capire se sono allergica anche a quelli contenenti lattosio o sono due cose distinte

Commenta anche tu!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>