209

I salicilati: troppo spesso dimenticati

 Buon giorno a tutte voi.  Vorrei iniziare la settimana  riprendendo  il discorso relativo ai salicilati, gruppo  di cui  parliamo poco perché la scena è sempre rubata dai nostri tre o quattro moschettieri.Vista la stagione è facile consumare molte arance o bere spesso  tè con miele.  Già questa estate avevamo parlato del fatto che i lamponi fossero da evitare in alcuni giorni in caso di mestruazioni molto abbondanti  e adesso vi devo ricordare che la stessa cosa vale appunto per arance, miele e tè.

I salicilati hanno la proprietà di fluidificare il sangue,  oltre che avere un effetto antinfiammatorio ed essere quindi presenti in molti farmaci usati contro dolori o mal di testa.  L’intolleranza verso i salicilati non è rara anche in chi non faccia uso specifico di questi medicinali.  A differenza degli altri gruppi alimentari, in caso di intolleranza non tolgo  tutti i cibi con i salicilati,  seppur a rotazione,  visto  oltretutto che sono in grande parte frutta e verdura, ma imposto una dieta con un controllo di quantità massima giornaliera definita accettabile per non incorrere in sovraccarichi. Come fare per saperlo? C’è una scheda apposita  che trovate nel sito di eurosalus con l’elenco dei cibi e il loro contenuto in salicilati sia in ordine di contenuto crescente che alfabetico. 

Con quell’elenco diventa facile evitare l’arancia ad esempio a favore del mandarino o mangiarsi tre finocchi al posto dell’indivia  nel caso in cui si ritenga di avere reazioni,  ad esempio un’orticaria,  dopo l’assunzione di questi alimenti: mai viste persone che si riempiono di bollicine dopo avere mangiato molte fragole?  Spesso pensano di essere allergiche alle fragole in sé ma se mangiano una o due fragole non hanno reazioni;  l’allergia come concetto generale non è dose dipendente,  per cui varrebbe la pena di iniziare a pensare ad una reazione ad un eccesso di salicilati più che al frutto in sé.

Comunque sia,  ricordate che con mestruazioni molto abbondanti, nel caso di operazioni chirurgiche o dentali, o in presenza di qualche emorragia è sempre meglio evitare di assumere cibi che contengano troppi salicilati per qualche giorno la settimana o comunque di non superare la dose giornaliera di 2,6 mg.  Questo vale anche per i medicinali, evitate di prendere farmaci contenenti salicilati nei giorni che precedono eventi quali quelli che vi ho appena descritto.

Buona settimana a tutte.

Attilio

Commenti

  1. 15 febbraio 2010 / ore 23:24
    Patty58 (RM)

    ORNELLA, è buonissimo, però macchia le zucchine di nero, quindi se vuoi una cosa più carina, prepara zucchine e gamberetti, poi poggiale semplicemente sul riso: Il riso hau odore buonissimo!

  2. 15 febbraio 2010 / ore 23:25
    Patty58 (RM)

    Se mi dici che si fanno le crepes senza ungere, la cerco anche io!!

  3. 15 febbraio 2010 / ore 23:26
    ornella66 BN

    Grazie patty, il riso richiede molta cottura come quello integrale?

  4. 15 febbraio 2010 / ore 23:28
    Simona 68 mi

    Ornella sei in vena di spese?

    stasera invece ho cucinato il riso integrale con peperoni e zucchine a pezzetti con pezzettini di carne di manzo , era buono e saporito e anche il marito ha gradito lui che non ama molto l’integrale

  5. 15 febbraio 2010 / ore 23:28
    Patty58 (RM)

    No, ornella cuoce ca 18 minuti

    ragazze, buonanotte, io vado a letto, sono cotta e condita! Bacioni:

    Buonanotte doc! A domani

  6. 15 febbraio 2010 / ore 23:31
    Simona 68 mi

    ti confermo Patty niente olio, vi auguro anch’io la buonanotte la mia piccolina reclama la favola della buona notte……sogni d’oro a tutte!!!!!!!!!!

  7. 15 febbraio 2010 / ore 23:34
    ornella66 BN

    Bella la tua idea del riso Simona. A me piace provare nuove ricette, questa me la segno. Per le spese…..quando ce vo’, ce vo’.

    Buona notte Patty e Simona, vado a riscaldarmi un po’ vicino al termosifone e poi a nanna anch’io……fate sogni belli!!!!

    A domani

  8. 16 febbraio 2010 / ore 00:21
    Gloria_Ichnusa

    lascio sogni belli a tutti…fra sogno e realtà! ;)

  9. 16 febbraio 2010 / ore 01:21

    Direi che la buona notte vi sia dovuta senza troppo altro da dire perchè sinceramente oltre ai salicilati oggi il discorso si è spostato su qualche argomento sul quale mi avete beccato un po’ impreparato…:-) mi fido dei vostri giudizi. I cereali integrali invece esistono, compresi i corn flakes però concordo che non sono facili da reperire se anche senza zucchero. Ma so che siete pazienti e anche molto attente per cui nei vostri giri di shopping li troverete sicuramente. si potrebbe sempre organizzare una gita in Alto Adige dove di pane e cereali integrali vi possono sommergere! :-) O possiamo cercare un fornitore ufficiale per le nosrte bloggers e farci mandare quello che serve, semi di ogni tipo compresi. Scherzi a parte se qualcuna fosse da quelle parti per vacanza prima o poi ne faccia scorta si trova di tutto, in questo caso la cultura tedesca e austriaca sono dalla nostra.

    Buona notte a tutte.

    Attilio

Commenta anche tu!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>