177

Reintroduzione e infiammazione da cibo per essere asciutte

GIFT è per definizione una dieta variata, bilanciata, equilibrata. La rotazione degli alimenti (un minimo di attenzione nei confronti delle intolleranze alimentari, per usare un termine ormai un po’ obsoleto) fa parte integrante di questo stile alimentare e si presenta come la soluzione per ridurre efficacemente lo stato infiammatorio generale, solo facendo attenzione a cosa si mangia, variando il più possibile.

Il sale non è l’unica cosa che può far ritenere acqua, per fare un esempio, e anzi tutto ciò che è connesso con la cosiddetta infiammazione da cibo (per ulteriori informazioni si cerchi qui). Una buona rotazione sui grandi gruppi alimentari è in grado di dare un supporto notevole e la maggior parte delle volte di risolvere problematiche che vanno dal mal di testa, alla stipsi, al mal di pancia, ai dolori mestruali, alla cellulite.

Qualche volta (come ieri ci ha raccontato Barbara, che segue GIFT da relativamente poco tempo e ha scritto per la prima volta ieri nel blog) capita che si stia benissimo quando non si mangiano gli alimenti che abbiamo l’abitudine ci creino infiammazione (ad esempio i lievitati e fermentati nel caso di Barbara) e che invece si stia malissimo nel momento della reintroduzione.

Questo accade generalmente per avvertire della necessità di una reintroduzione un po’ più graduale. Se mi sto riabituando a mangiare i lieviti ad esempio, nel mio giorno libero non mangerò torta morbidona e super lievitata con miele e formaggio o risotto con i funghi, ma comincerò piuttosto da pezzetti piccoli e piccoli stimoli (potrebbe essere un pezzetto di pane con sopra un po’ di ricotta all’interno di un pasto più completo e che resti altrimenti relativamente libero dai lieviti, oppure comincerò con pane azzimo che benché fermentato da un segnale sicuramente meno forte del pane soffice o con una crostata per cui vale lo stesso principio rispetto alla torta morbida).

Prendetevi con delicatezza nella reintroduzione, lasciate spazio al vostro organismo per respirare con gioia e godetevi i risultati ;) :).

A tutti voi una buonissima giornata.

Attilio

Lascia un commento

  1. 20 marzo 2012 / ore 09:23
    egi

    Buongiorno doc e buongiorno blog! Nulla di più’ vero! Sono in una fasse stretta di astensione da nichel e lieviti ma domenica e sabato sera liberi..be’ ci do’ di nocciole che adoro e poi ygurth e ricotta…solo che il lunedì’…bollicineeee xo’ solo quando ho un week in cui devo far vedere ai miei la piccola..e’ tutto mooolto psicologico..se sono insoddisfatta o soffoco ansie allora potrei mangiare solo riso in bianco e star male! ;-)

    Vero e’ che x chi ha passati di disturbi alimentari non e’ facile la reintrodu-one di cibi senza tabu’ ma a piccole dosi..l’equilibrio..che nella mia vita familiare non avevo e xcio’ non avevo col cibo…o tutto o niente… E poi mi svuotavo x svuotarmi di loro, invece loro sono ancora li’…ma io ora ho la mai famiglia e la gift e voi, da cui imparo ogni giorno a prendermi un po’ più’ cura di me!

    Certo e’ che sto nichel incasina parecchio…e’ ovunque…non sapete quante creme e detergentoi con olio di mandorla stavo usando!!!

  2. 20 marzo 2012 / ore 09:45
    manu

    Buongiorno Doc, buongiorno Egi e a chi verrà dopo.

    Post centratissimo (o sono io centratissima???). Oggi vado? tadaaaaa, finalmente ce l’ho fatta, la congiunzione astrale si è finalmente formata, vado a fare il test! Ho deciso di fare il recaller program, alla farmacia di Ostia. Mi è venuto un dubbio tremendo, ha la stessa validità del Dria???

  3. 20 marzo 2012 / ore 09:49
    sylvy

    buon giorno doc egi e chi verra’! dopo la giornataccia di ieri e le varie discussioni aperte e lasciate li’ sospese, oggi c’è il sole fuori e spero arrivi a scaldare anche la mia mente e il mio cuore che forse ne ha piu’ bisogno. credo di essere anche io “vittima” dell’astinenza troppo forzata dagli alimenti a cui sono intollerante e che quindi nei giorni liberi si da’ alla pazza gioia, ora capisco anche che cosi’ non puo’ giovarmi, anzi forse peggiora le cose. e’ pur vero pero’ che non sintomi piu’ accentuati (meno male) nei giorni liberi, in vacanza ad es. tutte le mie colazioni sono state a base di prodotti lievitati (pane soprattutto) poi negli altri pasti invece no, patate e riso sempre, e sono stata bene!! pero’ c’è anche da dire che non ho toccato formaggi MAI !! eppure dal test non risulto per niete intollerante ai latticini!! cosa vuol dire?? ho un’intolleranza fasulla?

  4. 20 marzo 2012 / ore 10:00
    giovy85

    Buongiorno!io in realtà non ho fatto il test,o meglio, in una farmacia mi hanno fatto il test sul capello che sinceramente non credo abbia grande significato..in ogni caso era uscito lievito di birra,formaggi freschi e glutammato..non so se sia vero o meno,ma cmq ho riflettuto ed in effetti erano alimenti o sostanze che,anke se nascoste magari,consumavo anke tutti i giorni.quindi ho iniziato di testa mia a variare gli alimenti più possibile e limitare il latte vaccino(ke sin da piccola mi dava problemi e non l’ho mai bevuto,gusto sgradevole in bocca,mal di pancia..),ora sto meglio e a piccole dosi riesco a bere anke una tazza di latte senza alcun problema.Qual è il centro più vicino a Verona per fare il test dria o il recaller?vorrei provare..

  5. 20 marzo 2012 / ore 10:26
    ♥hailie87♥

    Buongiorno blog! Stamattina soleeee! Ma freddo! Erano 2 gradi quando mi sono alzata! Primo giorno di primavera! :mrgreen:

    Io non ho mai fatto test e mi limito a fare un giorno senza 3m e uno senza 4m alla settimana!

    Cerco cmq di ruotare nei giorni liberi e non ho particolari problemi.. a parte ritenzione nelle gambe causata da cattiva circolazione! Spero di risolvere prima o poi!

    Colazione con cvc 2 mandarini e 1 kiwi, tazza acqua limone e miele, panino int. con 1 etto di bresaola e limone, 1 fetta biscottata int. e 7-8 biscotti int. con marmellata di mirtilli homemade, tazza di nescafè dec.

    A dopo!

  6. 20 marzo 2012 / ore 10:38
    jo

    buongionro blog!

    A SORPRESA (complice il bisestile) è PRIMAVERA UN GIORNO IN ANTICIPO!

    stamttina dopo la mia ora di cyclette colazione con 3kiwi, 1 arancia, 1 fetta di strudel homemade (dimensioni 10×10..una piastrella praticamente!!)riempito di mele, pere, frutta secca e frutti di bosco, tazza di latte con semi vari..quasi sazia!

    baci a tutti

  7. 20 marzo 2012 / ore 10:40
    manu

    nemmeno io vorrei (hem economicamente) fare il test, mada guando gifto ho troppo incasinato le cose, devo essermi fatta venire una intolleranza seria….

    allora, mi sono informata su dria e recaller, e ho deciso per il secondo. sia come modalità, sia perchè a roma ce ne sta uno solo, ed è troppo complicato, fanno il test, la visita dell’endocrinologo e poi la dieta, e il “pacchetto” viene una cifra stratosferica. Vada per il recaller.

    Giovi, gli indirizzi x il recaller

    http://www.recallerprogram.com/it/dove-farlo/

    e per il dria

    http://www.eurosalus.com/intolleranze-allergie/centri-italiani-che-effettuano-il-test-dria

  8. 20 marzo 2012 / ore 10:42
    Mara80

    Buongiorno blog! Anche oggi il Dott.ha pubblicato un post adattissimo, io all’inizio della dieta di rotazione nei giorni liberi mangiavo di tutto, infatti non capivo come era possibile che dopo due mesi di Gift avessi candida perenne tutti i giorni!!! adesso ho ristretto un pò la dieta…come ricominciare da capo…ma la cosa che mi fa stare ancora male sono i cosiddetti “cali di zucchero”….sabato per esempio ne ho avuto uno bello forte, risultato debolezza, dolori muscolari e la maledetta febbricola!!!

  9. 20 marzo 2012 / ore 10:57
    Krimy83

    Buongiorno!!!

    Ecco qui casca l’asino!!!

    Io esagero nei giorni liberi!!

    Si io nei giorni liberi mangio pane, miele e formaggio sono io!!!

    Ecco perchè il mal di testa non passa, e ho sempre il segno dei calzini alle caviglie!

    Riguardo al post di ieri, ho ripassato le regole e beh… sono un po’ nervosetta e non sempre sorrido alla vita… beh cambiamo filosofia!

    Ho parlato con la mia dottoressa devo fare delle modifiche, c’è qualcosa che non va…. lei mi ha detto di seguire il mio corpo di non basarmi sui pesi degli alimenti, ma come faccio a non pesare riso e pasta.. io non ci riesco..

    Stamane colazione con mela, arancio, the verde, crepes fatte con 3 uova e quasi 2 etti di farina, imbottite di mela cotta e cannella , altre con banana schiacciata, un caffè. Buona giornata a tutti.

  10. 20 marzo 2012 / ore 11:05
    jo

    io devo stare attenta a sale e lieviti..in linea di massima sto attenta sempre anche non nei giorni controllati..come diceva il doc in un post di qualche tempo fa, io inizio la giornata controllata se poi nello sviluppo delle cose anche gli altri pasti riescono ad essere controllati, risultano dei giorni in più di controllo..

    non so se sono riuscita a farmi capire..

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>