1

La New York di Gina (e la mia)

Gina Dorcely, insegnante e poeta

So di essere in buona compagnia, ma non posso fare a meno di dichiarare fin da subito quanto mi piace New York. Ve ne parlerò in questi giorni,  segnalando in particolare posti e locali dell’East Side e del Lower East Side, i quartieri che ho frequentato di più l’ottobre scorso. «It’s a walking city» dice sempre Gina, la mia teacher, incrociata la prima volta qualche anno fa a scuola e che contatto ogni volta che torno a New York. Lei è anche un’ottima tour guide, perfetta per chi va nella Grande Mela la prima volta (per contattarla: dorcely@gmail.com). Il suo vero nome in realtà è Marie-Ovide, ma in famiglia e dagli amici è chiamata Gina: è il suo secondo il nome e glielo ha dato una nonna che andava matta per la Lollobrigida!

A me piace camminare e consiglio anche a voi di iniziare la giornata a piedi, uscendo a fare colazione in uno Starbucks (il caffè è buono e vi chiedono il nome, che segneranno sulla tazzina chiamandovi quando è pronto, della serie New York Confidential) o in un Illy Caffè, se vedete in giro l’insegna. Come si fa a fare colazione con una montagna di pancakes? Io ci ho provato da Weselka, apre presto al mattino e ci potete passare tutto il tempo che volete leggendo un libro o un giornale, mentre sulla Bowery trovate Peels (325 Bowery a la 2nd street): è aperto dalla 7.30 fino a cena, ed è un locale carino in cui gustare una Farmer’s Breackfast con uova strapazzate o una più leggera Fruit Salad, magari con qualche biscotto di pasticceria. Se fate un salto a Soho, invece, vi consiglio Aroma espresso bar: passateci e fate colazione prima di fare un giro da quelle parti.

Commenti

  1. 10 maggio 2012 / ore 22:42
    Ventonomade

    Camminare… quante cose da dire sul cammino!
    Non c’è un altro modo per visitare un luogo, qualunque sia la grandezza, se non quello di camminarci dentro, possibilmente lentamente…

Commenta anche tu!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

503 Service Unavailable

Error 503 Service Unavailable

Service Unavailable

Guru Meditation:

XID: 4051317356


Varnish cache server